La poesia si avvicina alle verità essenziali più della storia.

Platone

Platone

Professione: Filosofo
Nazionalità: Greco


La poesia si avvicina alle verità essenziali più della storia. Platone

Suggerimenti per te :

Colui che uccide ingiustamente, mi pare degno di compassione. Invece, colui che uccide con giusta ragione l'ho definito "non invidiabile".

Le brave persone non hanno bisogno di leggi che dicano loro di agire responsabilmente, mentre le cattive persone troveranno un modo per aggirare le leggi.

Non sei d'accordo anche tu - dissi - che gli uomini rinunciano ai beni involontariamente, volontariamente ai mali? E non è forse un male illudersi intorno alla verità, un bene, invece, essere in possesso del vero? E possedere il vero non ti sembra che consista nel pensare ciò che veramente è?

Il bello è lo splendore del vero.

La conoscenza che viene acquisita con l'obbligo non fa presa nella mente. Quindi non usate l'obbligo, ma lasciate che la prima educazione sia una sorta di divertimento; questo vi metterà maggiormente in grado di trovare l'inclinazione naturale del bambino.

La libertà consiste nell'essere padrone della propria vita e nel fare poco conto delle ricchezze.

La virtù non ha padroni : quanto più ciascuno la onora , tanto più ne avrà.

Per il bene degli Stati sarebbe necessario che i filosofi fossero re o che i re fossero filosofi.

Chi commette un'ingiustizia è sempre più infelice di quello che la subisce.

Lasciateci descrivere l'educazione dei nostri uomini. Come deve quindi essere l'educazione? Forse potremo difficilmente trovare qualcosa di meglio di quanto ha già scoperto l'esperienza del passato, la quale consiste, io credo, nella ginnastica, per il corpo, e nella musica per la mente.

Tutti diventano poeti, anche se prima non erano predisposti verso le Muse, quando li tocca amore.

La vera tragedia della vita è quando gli uomini hanno paura della luce.

Se cambia la musica, cambieranno anche le istituzioni più importanti.

Amante del tutto indegno, volgare, è colui che ama più il corpo che l’animo, poiché costui infatti non è costante, preso com’è da cosa che non dura.