Perdono. Abile mossa per impedire che il trasgressore stia all'erta in modo da poterlo cogliere con le mani nel sacco la volta successiva.

Ambrose Bierce

Ambrose Bierce

Professione: Giornalista
Nazionalità: Americano

Suggerimenti per te :

Non baciare la moglie del tuo prossimo, a meno che questi non accarezzi la tua.

Storia. Resoconto per lo più falso di eventi per lo più irrilevanti provocati da sovrani per lo più mascalzoni e da soldati per lo più folli.

La donna sarebbe più affascinante se si potesse cadere tra le sue braccia senza cadere nelle sue mani.

Nostalgico. Dicesi di chi si trova all'estero senza una lira.

Rimpianto. Ciò che si sedimenta nella coppa della vita.

Purgatorio. Scomoda gattabuia dove le anime sono imprigionate finché un parente non le fa uscire pagando la cauzione.

Destino: l'autorità di un tiranno per un crimine e la scusa di uno sciocco per un fallimento.

Disprezzo. Il sentimento che prova un uomo prudente nei confronti di un nemico in posizione troppo temibile per poter essere attaccato direttamente senza pericolo.

Straniero. Chi appartiene a un altro paese, inferiore al nostro. Un mostro considerato con un grado di tolleranza variabile, a seconda della sua capacità di conformarsi agli eterni valori delle nostre opinioni e al mutare dei nostri interessi.

Linguista. Persona che sa teorizzare sulle lingue degli altri assai più di quanto sappia usare la sua.

Telefono. Infernale invenzione che elimina parte dei vantaggi inerenti alla saggia abitudine di tenere a distanza le persone sgradevoli.

Una donna assente è una donna morta.

Presente. Parte dell'eternità che separa la sfera della delusione da quella della speranza.

Imputato. Termine giuridico per designare quella persona così gentile che dedica tutto il suo tempo e le sue energie per mantenere prospere le condizioni del suo avvocato.