L'architettura è l'adattarsi delle forme a forze contrarie.

John Ruskin

John Ruskin

Professione: Autore
Nazionalità: Britannico


L'architettura è l'adattarsi delle forme a forze contrarie. John Ruskin

Suggerimenti per te :

L'architettura è l'arte di disporre e di adornare gli edifici, innalzati dall'uomo per qualsivoglia scopo, in modo che la loro semplice vista possa contribuire alla sanità, alla forza, al godimento dello spirito.

Tutta la produzione artistica è il prodotto del lavoro dell'intera creatura vivente, corpo e anima, e principalmente dell'anima.

Le menti più pure e più pensose sono quelle che amano i colori.

Dona un po' di amore ad un bambino, e ne riceverai molto.

Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle.

La conoscenza della bellezza è il vero cammino e il primo passo per la comprensione delle cose che sono buone.

Il mondo non può diventare tutto un'officina... come si andrà imparando l'arte della vita, si troverà alla fine che tutte le cose belle sono anche necessarie.

Benché la giustizia assoluta sia irraggiungibile, quella che ci occorre per la pratica quotidiana è raggiungibile da quelli che ne fanno il loro scopo.

La speranza cessa di essere felicità quando è accompagnata dall'impazienza.

Il musicista compone un'aria mettendo insieme delle note in certe date relazioni; il poeta compone una poesia mettendo insieme in bell'ordine pensieri e parole; e il pittore in un quadro mettendo in bell'ordine pensieri, forme e colori.

La cosa più alta che possa far l'arte è di darvi la fedele immagine della presenza d'un nobile essere umano. Essa non ha fatto mai più di questo, e non dovrebbe far meno.

Il primo dovere per un governo è di garantire che la gente abbia cibo, carburante e vestiti. Il secondo, che abbiano i mezzi per un'educazione morale ed intellettuale.

Dì tutto quello che hai da dire nel minor numero possibile di parole, altrimenti il tuo lettore sicuramente le salterà; e con le parole il più possibile semplici, oppure le interpreterà di certo in modo errato.

Io credo che la prima prova per un uomo davvero grande è la sua umiltà. Per umiltà io non intendo il dubitare delle proprie capacità. Ma alcuni grandi uomini hanno la strana sensazione che la grandezza non sia in loro, ma li attraversi. Ed essi vedono qualcosa di divino in ogni altro uomo.