Dona un po' di amore ad un bambino, e ne riceverai molto.

John Ruskin

John Ruskin

Professione: Autore
Nazionalità: Britannico

Suggerimenti per te :

Il musicista compone un'aria mettendo insieme delle note in certe date relazioni; il poeta compone una poesia mettendo insieme in bell'ordine pensieri e parole; e il pittore in un quadro mettendo in bell'ordine pensieri, forme e colori.

Perché un uomo possa essere felice, è necessario che egli non solo sia capace nel suo lavoro, ma anche un buon giudice del suo lavoro.

Non c'è ricchezza tranne la vita.

Le menti più pure e più pensose sono quelle che amano i colori.

La qualità non è mai casuale; è sempre il risultato di uno sforzo intelligente.

Questa è la vera natura della casa: il luogo della pace; il rifugio non soltanto dal torto, ma anche da ogni paura, dubbio e discordia.

Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle.

Il potere spirituale inizia coll'indirizzare il potere animale verso altri fini che non siano quelli egoistici.

L'architettura è l'arte di disporre e di adornare gli edifici, innalzati dall'uomo per qualsivoglia scopo, in modo che la loro semplice vista possa contribuire alla sanità, alla forza, al godimento dello spirito.

Perché le persone possano essere felice nel proprio lavoro, sono necessarie queste tre cose: Devono essere adatte a svolgerlo. Non ne devono svolgere troppo. E devono applicarci un pizzico di successo.

Io credo che la prima prova per un uomo davvero grande è la sua umiltà. Per umiltà io non intendo il dubitare delle proprie capacità. Ma alcuni grandi uomini hanno la strana sensazione che la grandezza non sia in loro, ma li attraversi. Ed essi vedono qualcosa di divino in ogni altro uomo.

È impossibile in architettura restaurare, come è impossibile resuscitare i morti, alcunché sia mai stato grande o bello.

Il premio principale per la fatica umana non è quello che si ottiene da essa, ma ciò che si diventa per sua causa.

Il primo dovere per un governo è di garantire che la gente abbia cibo, carburante e vestiti. Il secondo, che abbiano i mezzi per un'educazione morale ed intellettuale.