Una vera scelta può derivare soltanto dal dubbio e dall’incertezza, senza ricorrere all’esperienza o ai consigli degli altri.

Irvine Welsh

Irvine Welsh

Professione: Romanziere
Nazionalità: Scozzese

Suggerimenti per te :

Se ti comporti con riserbo e decoro, la vita diventa una noia mortale. Se ti lasci andare, diventa squallida e patetica.

È facile amare, o anche odiare se è per questo, qualcheduno in sua assenza, qualcheduno che non conosciamo davvero.

Ho scordato quella particolare bottiglia di vino nella mia cantina, dentro cui avevo spremuto le risposte agli enigmi della vita e dell’amore!

La vita è un processo dinamico, non statico, e quando non cambiamo ci ammazza. Non è una fuga, è un movimento.

Disprezzavo me stesso e il mondo perché non ero capace di accettare i miei limiti personali e quelli che mi venivano imposti dalla vita.

A volte la crudeltà ti viene d’istinto. Non puoi esserne fiera, ma puoi sforzarti di rendertene conto.

Il consumismo capitalistico non è più in grado di estendere il credito ai suoi cittadini per perpetuare un programma di shopping e riproduzione senza tregua che, ormai svelato nella sua fondamentale natura di raggiro a vantaggio dei megaricchi, non ha più conigli da estrarre dal cilindro.

Lo dovevamo affogare nella saliva, il mondo.

Non pensiamo mai alla vita in termini di scelta. Le scelte, per un po’ sembra possibile rimandarle, ma poi te le ritrovi sempre alle calcagna. E poi comprendi che hai già fatto le tue senza saperlo.

Le ossessioni del nostro tempo: il cibo, il sesso, la celebrità, ma anche il bisogno di trovare il proprio posto nel mondo.

Dicono che i leader emergono sempre, indipendentemente dagli ideali e dai sistemi democratici che sono in atto. Be’, questo può essere vero come falso, ma il fatto è che emergono sempre le teste di cazzo.

Il grande chef è anche scienziato. Ma è qualcosa di più del semplice chimico: egli è alchimista, è sciamano ed è artista, in quanto i suoi intrugli non sono volti a curare malanni del corpo o della mente, bensì allo scopo ben più trascendente di sollevare l’anima.

Sogno un immenso bagno pubblico incontaminato, rubinetti d'oro scintillante, marmo bianco virginale, una tavoletta di ebano, uno sciacquone pieno di Chanel n°5, un lacchè che mi porge fogli di carta igienica in seta cruda... ma date le circostanze qualunque posto va bene!

Presto non ci sarà nessuna divisione fra il lavoro e lo svago. Ogni cesso verrà dotato di unità interna, con terminale di computer e webcam, così nessuno sarà mai disconnesso o non contattabile.