Piacere. Emozione generata da un vantaggio personale o da uno svantaggio altrui.

Ambrose Bierce

Ambrose Bierce

Professione: Giornalista
Nazionalità: Americano

Suggerimenti per te :

È un gentiluomo che prospera con le malattie e muore con la buona salute.

Astemio: una persona debole, che cede alla tentazione di negarsi un piacere.

Presente. Parte dell'eternità che separa la sfera della delusione da quella della speranza.

Follia. Quel dono e facoltà divina la cui creativa e sovrana energia ispira la mente dell'uomo, guida le sue azioni e adorna la sua vita.

Ipocrita. Dicesi di persona che, professando virtù che non rispetta, si procura il vantaggio di trasformarsi, agli occhi di tutti, in ciò che più disprezza.

Allah: l’ente supremo dei maomettani, da non confondersi con quello dei cristiani, degli ebrei, ecc.

Ottimista. Sostenitore della dottrina secondo la quale il nero è bianco.

Veritiero: muto e analfabeta.

Disonestà. Importante elemento per il successo in affari cui le scuole commerciali non hanno ancora riconosciuto la dovuta preminenza fra le materie di insegnamento, sostituendola indegnamente con l'arte di scrivere.

Pessimismo. Atteggiamento filosofico imposto, a dispetto delle più radicate convinzioni, dalla scoraggiante prevalenza degli ottimisti con le loro speranze da spaventapasseri e i loro stolidi, esasperanti sorrisi.

Perdono. Abile mossa per impedire che il trasgressore stia all'erta in modo da poterlo cogliere con le mani nel sacco la volta successiva.

L'insurrezione è una rivoluzione non riuscita.

Rimpianto. Ciò che si sedimenta nella coppa della vita.

Volubilità. Reiterata sazietà di un affetto incostante.