Quanto ci preoccupiamo, come nazione, dei libri? Quanto pensi che spendiamo complessivamente per le nostre biblioteche, pubbliche o private, in confronto con quello che spendiamo per i nostri cavalli?

John Ruskin

John Ruskin

Professione: Autore
Nazionalità: Britannico

Suggerimenti per te :

È impossibile in architettura restaurare, come è impossibile resuscitare i morti, alcunché sia mai stato grande o bello.

Non c'è ricchezza tranne la vita.

Voi non potete trovare una bugia; dovete farla da voi. Si può immaginare il falso, e si può comporre il falso, ma soltanto la verità può essere rinvenuta.

Lasciateci riformare la scuola, e troveremo anche qualche piccola riforma di cui le prigioni abbisognano.

È un grande artista colui che ha incorporato nel suo lavoro il maggior numero delle più grandi idee.

La speranza cessa di essere felicità quando è accompagnata dall'impazienza.

Il primo dovere per un governo è di garantire che la gente abbia cibo, carburante e vestiti. Il secondo, che abbiano i mezzi per un'educazione morale ed intellettuale.

È il più ricco quel paese che nutre il maggior numero di esseri umani nobili e felici.

Le montagne sono il principio e la fine di ogni scenario naturale.

Le grandi nazioni scrivono le loro autobiografie in tre manoscritti: il libro delle loro azioni, quello delle loro parole e quello della loro arte.

La conoscenza della bellezza è il vero cammino e il primo passo per la comprensione delle cose che sono buone.

Un grand'uomo riceve sempre l'aiuto di tutti perché ha il dono di ricavare qualcosa di buono da tutto e da tutti.

Beethoven mi sembra sempre un sacco di chiodi rovesciato, e qua e là anche un martello che cade.

Non c'è soltanto un unico modo di fare bene le cose, c'è anche un solo modo di vederle, e cioè vederne il quadro complessivo.