Non si può prevenire e preparare una guerra allo stesso tempo.

Albert Einstein

Albert Einstein

Professione: Scienziato
Nazionalità: Tedesco

Suggerimenti per te :

La tragedia della vita è ciò che muore dentro ogni uomo col passar dei giorni.

Il razzismo é una strana malattia che colpisce i bianchi ma fa fuori i neri.

L'umanità avrà la sorte che saprà meritarsi.

Chi ha da fare non ha tempo per le lacrime.

L'esperienza resta naturalmente l'unico criterio per utilizzare una costruzione matematica della fisica, ma è nella matematica che si trova il principio veramente creatore. Da un certo punto di vista riconosco che il pensiero puro è capace di afferrare la realtà, come gli antichi pensavano.

L'amore è sapere tutto su qualcuno, e avere la voglia di essere ancora con lui più che con ogni altra persona.

Torna a eterno merito della scienza l'aver liberato l'uomo dalle insicurezze su se stesso e sulla natura agendo sulla sua mente.

I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

Chi non ha mai fatto un errore non ha mai provato nulla di nuovo.

La vita non ti dà le persone che vuoi, ti dà le persone di cui hai bisogno: per amarti, per odiarti, per formarti, per distruggerti e per renderti la persona che era destino che fossi.

La paura o la stupidità sono sempre state alla base della maggior parte delle azioni umane.

Vivo in quella solitudine che è penosa in gioventù, ma deliziosa negli anni della maturità.

La guerra non è un gioco da salotto in cui tutti rispettano le regole. Quando ci sono in ballo la vita e la morte, le regole e gli obblighi vanno a farsi benedire. Qui soltanto il ripudio totale della guerra può essere utile.

Una comunità sana è legata tanto alla libertà degli individui quanto alla loro unione sociale.