Il mare è senza strade, il mare è senza spiegazioni.

Il mare ha il brutto vizio di farmi tornare.

Il mare sostiene lo sguardo, la terra i nostri piedi.

Il mare è un pensiero che si fa destino.

Il mare sa come si fa a dimenticare.

Il mare ci dà l'idea di quanto sia immensa madre natura rispetto a noi.

Il mare conserva ogni più piccolo frammento di noi...

Il mare asciuga ogni cosa, anche le lacrime.

Il mare dice parole d'amore, sembra la voce di una donna che prega.

Il mare è un'infinita distesa di pensieri.

Il mare sta mangiando la sabbia per non ingoiare il cemento.

Il mare e il cielo: due immensità sconfinate del pianeta terra.

Il mare ha la stessa profondità dell'anima e anche tutti i chiaroscuri.

Il mare ha milioni di rughe, eppure si accetta così com'è.

Il mare è l'unico ad avere giovinezza nelle rughe.

Il mare d'inverno, in lui la libertà del pensiero.

Il mare è il più subdolo apolide.

Il mare ci ha dedicato del tempo, coprendoci con suoni d'amore.

Il mare infrange i pensieri ma non i ricordi.

Il mare è un invito che non declino mai.

Il mare tesse la mia rete di sogni.

Il mare: un frammento di cielo caduto sulla terra.

Il mare espande il suo profumo sugli orizzonti del nostri desideri.

Il mare lo dipinge sempre il cielo.

Il mare è solo una piccola parte dell'infinito che si rivela.

Il mare non conosce silenzi ma solo le voci delle sue onde.

Il mare non tace mai i suoi battiti, è un cuore sempre in piena.

Il mare in tempesta come un tumulto dentro di me.

Il mare ha bisogno della goccia d'acqua, la goccia d'acqua del mare.

Il mare di solito non si muove senza l'impulso del vento.

Il mare ritorna sempre quel che ha preso.

Il mare, l'arroganza di un uomo non la perdona.

Il mare è un tratto di pace tra la stella e la poesia.

Il mare non ha altro re all'infuori di Dio.

Il mare supera gli scogli ma si ferma comunque quando giunge alla riva.

Il mare racchiude le lacrime della terra nell'osservare le azioni infami.

Il mare non parlava per frasi ma per versi.

Il mare nel porto acquieta le sue acque.

Il mare è l’abisso colmo fino al limite.

Il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare.

Il mare è l'immagine dell'inafferrabile fantasma della vita.

Il mare unisce i paesi che separa.

Il mare è un nemico che gli uomini si sforzano di amare.