Il flirt sta alla relazione come i "cento metri" alla maratona.

Se non mi uccido è perché anche la morte m'è indifferente.

La seconda età ci toglie l'entusiasmo della prima e non ci dà la rassegnazione della terza.

La timidezza è timore d'esser giudicato male.

Il successo è un fattore scatenante dell'invidia. Il successo è l'appagamento delle proprie ambizioni e perciò è conseguito non appena queste sono state raggiunte.

Quando una donna non ci ama più, il primo ad accorgersene è il suo nuovo amante.

Quando una donna diventa noiosa, o ce ne andiamo, o la seduciamo.

Nell'accoppiamento, chi più pensa all'altro, più pensa a se stesso.

L'unica fedeltà sopportabile è quella allo stesso tipo di donna.

Il desiderio non meno che il timore fa soffrire l'uomo.

Un'amante cessa d'esser tale quando comincia a stirarci le camicie.

Le femministe, mettendo l'uomo continuamente alla gogna, rischiano di farne un martire.

Quando una donna dice -Adesso no-, vuol dire che siete in anticipo o che siete in ritardo.

La provvidenza è la magnanimità del destino.

Non fidarsi di nessuno è altrettanto stupido che fidarsi di tutti.

L'imbecillità è la stupidità allo stato brado.

Il tempo sarà anche galantuomo, ma l'età non è certo una gentildonna.

La vera felicità è l'illusione di raggiungerla.

Dubito sempre di chi non dubita di niente.

Di radicale in Italia c'è solo il conformismo.

Il monoteismo è più diffuso della monogamia perché è più facile accontentarsi d’un solo Dio che d’una sola donna.

La filosofia è la ricerca d'una pazienza che ha per fine la dimostrazione della nostra piccolezza.

L'italiano non giudica i politici per quel che fanno o non fanno nell'interesse della nazione, ma per quel che fanno o non fanno nell'interesse suo.

Il denaro è una maledizione quando non se ne ha abbastanza.

Va bene seguire la propria inclinazione, purché sia in salita.

Quando un politico comincia a mentire vuol dire che sa ciò che vuole.

Un segreto custodito è come un rospo non sputato.

Ci sono momenti in cui due amici devono sapersi dare del "lei".

Il taccagno è un avaro che recita male la propria parte.

Anche se non esiste, Dio c'è.

È la morte dei singoli, non delle masse, che ci sconvolge.

La ricchezza è una maledizione quando l'hai perduta.

Il progressista guarda sempre avanti. Anche se non vede niente.

Potere: far fare agli altri quello che non vogliamo fare noi.

La differenza fra la donna disonesta e l'onesta è che, di solito, la prima è bella.

Invidiamo gli altri più per quello che hanno che per quello che sono.

Perché morire per una donna quando si può vivere con un'altra?

Niente ci fa più piacere dei dispiaceri dei nostri nemici.

Chi non è padrone di sé finisce servo degli altri.

Ciò che rende duraturo il matrimonio sono la buona educazione, lo scarso ardore, il reciproco interesse.

Se una donna vi dà più di quel che le chiedete, prima o poi vi chiederà più di quel che sarete disposti a darle.

Meglio una donna bassa con il sedere alto che una alta con il sedere basso.

In amore, come in politica, il tradimento è una forma di legittima difesa.

La vita è la più monotona delle avventure: finisce sempre allo stesso modo.

La solitudine ci dà il piacere d'una grande compagnia: la nostra.

Onnipotente è la donna che, a tavola, ci fa sentire lupi; a letto, leoni.

Niente mi fa perdere la pazienza più di chi ne ha troppa.

Ho più rughe sul cuore che sulla fronte.

La sfortuna è il grande alibi dei falliti.