Non dire poche cose con molte parole, ma di' molte cose con poche parole.

Le ricchezze, ama sia acquistarle sia perderle!

Non fermatevi là dove siete arrivati.

Il mondo è una commedia di cui i filosofi sono spettatori.

Uomo che ami parlare molto: ascolta e diventerai simile al saggio. L'inizio della saggezza è il silenzio.

Il corpo è il carcere dell’anima.

Nei rapporti con gli altri non comportarti in modo da renderti nemici gli amici, ma da farti amici i nemici.

Qualsiasi cosa un uomo faccia agli animali, gli verrà ripagata con la stessa moneta.

Stai zitto, o dì qualcosa meglio del silenzio.

Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili.

Le colpe di un amico scrivile sulla sabbia.

Dei dolori che toccano in sorte agli uomini sopporta la tua parte con pazienza.

Rifletti, prima di agire, per non fare cose insensate.

Tutto ciò che l’uomo infligge agli animali ricade di nuovo su di lui. Chi taglia con un coltello la gola di un bue e rimane sordo alle grida di paura, chi è in grado di macellare a sangue freddo un capretto che grida e mangia l’uccello al quale egli stesso ha dato da mangiare - quanto è ancora lontano dal compiere un crimine?

Scegliti una moglie della quale tu possa dire: avrei potuto prenderla più bella ma non migliore.

Scegli il modo migliore di vivere; l'abitudine te lo renderà piacevole.

Non mangiare il tuo cuore.

Scegli sempre il cammino che sembra il migliore anche se sembra il più difficile: l’abitudine lo renderà presto piacevole.

L'uomo è mortale a causa dei suoi timori e immortale a causa dei suoi desideri.

Non è affatto vero che gli uomini sposati vivano più a lungo. Sembra solo loro che la vita sia più lunga.

Ritieniti soddisfatto dell'agire bene, e lascia che gli altri parlino di te come fa loro piacere.

Dà vita a dei buoni esempi: sarai esentato dallo scrivere delle buone regole.

C'è un principio buono che ha creato l'ordine, la luce e l'uomo, e un principio cattivo che ha creato il caos, le tenebre e la donna.

La ragione è immortale, tutto il resto è mortale.

Solamente la ragione alleggerisce il peso delle sventure umane.

Nulla perisce nell'universo; quello che succede in esso non attraversa che semplici trasformazioni.

Scegli piuttosto di essere forte nell'animo che forte nel corpo.

Gli amici hanno tutto in comune, e l'amicizia è l'uguaglianza.

I mali che divorano gli uomini sono il frutto delle loro scelte, e questi infelici cercano di distogliere lo sguardo dai beni di cui sono la fonte.

Non consumare il tuo cuore con affanni e dolori.

È meglio consumarsi nel silenzio, oppure dire cose di maggior valore del silenzio. Esser più pronti a rischiare una perla giocando d’azzardo che spendere una parola vaga o inutile; e non esprimere mai il poco con molte parole, ma piuttosto grandi concetti con poche.

Le due parole più brevi e più antiche, sì e no, sono quelle che richiedono maggior riflessione.

Quando sei in preda all'ira non fare e non dire niente.

Non chiamare gli Dei a testimoni dei tuoi giuramenti, ma cerca di rendere te stesso degno di fede.

L'evoluzione è la legge della vita. Il numero è la legge dell'universo. L'unità è la legge di Dio.

La vita umana è come i giochi olimpici: alcuni ci guadagnano sopra; altri pensano ad acquistarvi la gloria combattendo; altri infine sono semplici spettatori.

Abbandona le grandi strade, prendi i sentieri.

Tutto è numero.

In questo teatro che è la vita dell'uomo, è riservato solo a Dio e agli angeli l'essere spettatori.

Fintanto che l'uomo continuerà a distruggere senza sosta tutte le forme di vita, che egli considera inferiori, non saprà mai cos'è la salute e non troverà mai la vera pace. Gli uomini continueranno ad ammazzarsi fra loro fintanto che massacreranno gli animali. Colui che semina l'uccisione e il dolore non può raccogliere la gioia e l'amore.