Il desiderio è metà della vita; l'indifferenza è già metà della morte.

Siamo amici: io non desidero niente da te, tu non vuoi nulla da me. Io e te dividiamo la vita.

La generosità consiste nel dare più di quanto tu possa, mentre l'orgoglio consiste nel prendere meno di quanto ti sia necessario.

Se l'inverno dicesse: "Ho nel cuore la primavera" chi gli crederebbe?

La vita é una processione. Chi é lento la trova troppo veloce e si fa da parte; chi é veloce la trova lenta e si fa da parte.

I fiori della primavera sono i sogni dell'inverno raccontati, la mattina, al tavolo degli angeli.

Il segreto del canto si cela tra il vibrare della voce canora e il battito del cuore che ascolta.

L'amore non possiede né vuol essere posseduto, perché l'amore basta all'amore.

La nostra mente è una spugna; il nostro cuore è un fiume. Non è strano che la maggior parte di noi preferisca assorbire anziché correre?

Il coraggio, che è il sesto senso, permette di scoprire la strada più breve verso la vittoria.

La realtà dell'altro non è in ciò che ti rivela ma in ciò che non può rivelarti. Perciò, se vuoi capirlo, non ascoltare le parole che dice, ma quelle che non dice.

L'amicizia è sempre una dolce responsabilità, mai un'opportunità.

Il lavoro è amore che si rende visibile. Se non potete lavorare con amore ma solo con disgusto, meglio allora che l'abbandoniate andandovi a sedere al cancello del tempio per ricevere l'elemosina da chi lavora con gioia.

Il vostro amico è i vostri bisogni esauditi.

Nelle anime il legame del dolore è più forte del vincolo della felicità e della gioia, e l'amore che viene lavato dalle lacrime rimane puro, bello ed eterno.

Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l'altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l'altra. Peccato che tu non possa sedere su una nuvola.

È schiavitù vivere nello spirito, se non diventa parte del corpo.

Ho abbandonato il mondo e ho cercato la solitudine perché mi sono stancato di rendere omaggio alle moltitudini che credono che l’umiltà sia una sorta di debolezza, e la compassione una specie di viltà, e lo snobismo una forma di forza.

È strano, ma il desiderio di certi piaceri è parte del mio soffrire.

Se vi separate dall'amico, non addoloratevi, perché la sua assenza vi illuminerà su ciò che in lui amate.

Io sono un viaggiatore e un navigatore, e ogni giorno scopro una regione nuova nella mia anima.

Amore e dubbio non si sono mai rivolti la parola.

Se ci fosse una sola stella nel firmamento e un solo fiore per sempre bianco, se un solo albero si innalzasse nella valle e la neve cadesse una volta sola ogni cent'anni, anche allora sapremmo la generosità dell'infinito.

Ci dev'essere qualcosa di stranamente sacro nel sale. Lo ritroviamo nelle nostre lacrime e nel mare.

Il vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti.

Il lupo assale l'agnello nell'oscurità della notte, ma di giorno rimangono le macchie di sangue ad accusarlo.

Quando l'amore vi chiama, seguitelo, anche se le sue vie sono ardue e ripide.

Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore.

Soltanto chi si regge ben saldo sulle proprie gambe, sa porgere la mano a chi inciampa.

L'ottimista vede la rosa e non le spine; il pessimista si fissa sulle spine, dimentico della rosa.

Più a fondo vi scava il dolore, più gioia potete contenere.

Verrà un giorno in cui l'uomo rinnegherà ogni attività con noi così come noi oggi rinneghiamo ogni affinità con le scimmie.

Dio mi liberi dalla saggezza che non piange, dalla filosofia che non ride, dall'orgoglio che non s'inchina davanti ad un bambino.

Si deve avere un amico invisibile a cui parlare nelle ore silenziose della notte e durante le passeggiate nei parchi.

La bellezza, nel cuore di chi la desidera, è più sublime che negli occhi di colui che la vede.

La durezza di alcuni è preferibile alla delicatezza di altri.

Una delle cose più belle nella vita, è trovare qualcuno che riesce a capirti, senza il bisogno di dare tante spiegazioni!

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Fate allora che ciascuna stagione racchiuda tutte le altre, e il presente abbracci il passato con il ricordo, ed il futuro con l'attesa.

Dicono che il silenzio sia di chi s'accontenta; ma io vi dico che il rifiuto, la ribellione e il disprezzo si annidano nel silenzio.

Tutti vogliono la felicità nessuno vuole il dolore, ma non si può avere un arcobaleno senza un po' di pioggia.

L'invidioso mi loda senza saperlo.

Se fate il pane con indifferenza, farete un pane amaro che nutre solo a metà.

Quando ho piantato il mio dolore nel campo della pazienza, ho raccolto il frutto della felicità.

Il valore di un uomo si misura dalle poche cose che crea, non dai molti beni che accumula.

Il migliore fra gli uomini è colui che arrossisce quando lo lodi e rimane in silenzio quando lo diffami.

Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.

La perplessità è l'inizio della conoscenza.

Il ricordo è una pietra d'inciampo sulla via della Speranza.