Lo stolto infatti si illude di conoscere molte cose, ma in realtà non è capace di fissare lo sguardo su quelle essenziali.

Non abbiate Paura di avere il Coraggio!

La violenza non risolve mai i conflitti, e nemmeno diminuisce le loro drammatiche conseguenze.

La schiavitù fu il verdetto sulla dorata libertà.

Ogni intervento medico sulla persona umana è sottoposto a dei limiti che non si riducono all'eventuale impossibilità tecnica di realizzazione, ma sono legati al rispetto della stessa natura umana.

La fiducia non si acquista per mezzo della forza. Neppure si ottiene con le sole dichiarazioni. La fiducia bisogna meritarla con gesti e fatti concreti.

Nessun errore e nessun peccato, nessuna ideologia e nessun inganno umano possono sopprimere la struttura profonda del nostro essere, che ha bisogno di essere amato ed è a sua volta capace di amore autentico.

Queste montagne suscitano nel cuore il senso dell'infinito, con il desiderio di sollevare la mente verso ciò che è sublime.

L'arte è esperienza di universalità. Non può essere solo oggetto o mezzo. È parola primitiva, nel senso che viene prima e sta al fondo di ogni altra parola. È parola dell'origine, che scruta, al di là dell'immediatezza dell'esperienza, il senso primo e ultimo della vita.

La violenza distrugge ciò che vuole difendere: la dignità, la libertà, e la vita delle persone.

I bambini che hanno visto la guerra sono l'unica speranza di pace.

La storia stende sopra la lotta delle coscienze uno strato di eventi. In questo strato vibrano vittorie e sconfitte. La storia non le ricopre, anzi le fa risaltare.

Vi diranno che non siete abbastanza. Non fatevi ingannare, siete molto meglio di quello che vi vogliono far credere.

La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro.

La grandezza del lavoro è all'interno dell'uomo.

Bisogna possedere una fede illuminata e convinta, per poter essere illuminanti e convincenti.

La paura nasce dovunque Dio muore nella coscienza degli essere umani. Ognuno sa, sebbene oscuramente e con timore, che dovunque Dio muore nella coscienza della persona umana, lì segue inevitabilmente la morte dell'uomo, ch'è immagine di Dio.

Che meraviglioso destino! Vivere di Dio e con Dio sempre, per essere felici in eterno insieme a lui.

La paura nasce dovunque Dio muore nella coscienza degli essere umani.

L'amore è la forza costruttiva di ogni positivo cammino per l'umanità.

Non abbandonatevi alla disperazione. Siamo il popolo della Pasqua, e Alleluia è la nostra canzone.

L'errore e il male devono essere sempre condannati e combattuti, ma l'uomo che cade o che sbaglia deve essere compreso e amato.

Il dovere fondamentale del potere è la sollecitudine per il bene comune della società: da qui derivano i suoi fondamentali diritti.

Sono un viandante sullo stretto marciapiede della terra, e non distolgo il pensiero dal Tuo volto che il mondo non mi svela.

Dove non c'è giustizia non ci può esser pace, perché l'ingiustizia è già un disordine e sempre vera resta la parola del Profeta: Opus iustitiae pax.

Può andar la storia contro la corrente delle coscienze?

Nei bambini la nazione vede il proprio domani, come il proprio domani vede in essi la Chiesa.

Il futuro inizia oggi, non domani.

Anche i ricchi sono infelici.

Il vero e retto fine dell'attività politica è il benessere materiale e spirituale della società, in modo che i diritti e i doveri siano da tutti rispettati e tutelati.

L'amore non è una cosa che si può insegnare, ma è la cosa più importante da imparare.

La religione e la fede vanno insieme, di pari passo. Perché se la fede vuole fare a meno della ragione si cade nel fondamentalismo e nelle superstizioni. Ma se la ragione vuole fare a meno della fede ci incamminiamo verso i regimi dittatoriali e assolutisti.

La libertà non è la capacità di fare tutto ciò che vogliamo ogni qualvolta lo vogliamo. La libertà è, piuttosto, la capacità di vivere responsabilmente la verità del nostro rapporto con Dio e con gli altri.

La libertà non consiste nel fare ciò che ci piace, ma nell'avere il diritto di fare ciò che dobbiamo.

Non c'è pace senza giustizia, non c'è giustizia senza perdono.

Dopo il crollo del Muro di Berlino: il comunismo è caduto da solo, in conseguenza dei suoi errori ed abusi.

Come al tempo delle lance e delle spade, così anche oggi, nell'era dei missili, a uccidere, prima delle armi, è il cuore dell'uomo.

La fede e la ragione sono come le due ali con le quali lo spirito umano s'innalza verso la contemplazione della verità.

In definitiva, la pace si riduce al rispetto dei diritti inviolabili dell'uomo – opera di giustizia è la pace – mentre la guerra nasce dalla violazione di questi diritti.

La pace richiede quattro condizioni essenziali: verità, giustizia, amore e libertà.

Non lasciatevi vivere, ma prendete nelle vostre mani la vostra vita e vogliate decidere di farne un autentico e personale capolavoro!

Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli Stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa "cosa è dentro l'uomo". Solo lui lo sa!

Né l'anima né il corpo, presi separatamente, sono l'uomo: quello che si chiama con questo nome è ciò che nasce dalla loro unione.

Una comunità si mantiene giovane, aiutando gli anziani...

La pace può essere soltanto il frutto di un cambiamento spirituale, che inizia nel cuore di ogni essere umano e che si diffonde attraverso le comunità. La prima di queste comunità è la famiglia.

Cristo sulla Croce ha preso su di sé tutte le croci del mondo.

L'amore vero è un dono di Dio e rispetta il suo piano per l'unione dell'uomo e della donna nel matrimonio.

La vera opera d'arte non è forse, quella che s'impone senza ambizioni di successo e che nasce da una autentica abilità e da una sicura maturità professionale?

L'amore è la fondamentale e nativa vocazione di ogni essere umano.