Conserviamoci ancora un pergolato di tranquillità, e un sonno pieno di sogni dolci, e un respiro forte e quieto.

Datemi libri, frutta, vino francese, un buon clima e un po’ di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco.

Ritengo che gli avvocati si possano classificare nella storia naturale dei mostri .

È più dignitoso stare seduti come Giove che volare come Mercurio; smettiamo dunque di correre qua e là in cerca di miele, ronzando come api impazienti all’idea di ciò che vogliamo; apriamo piuttosto i nostri petali come fa il fiore e facciamoci passivi e ricettivi.

Non c'è inferno più atroce del fallimento in un grande scopo.

Quel che l'immaginazione coglie come cosa bella, quella dev'essere la verità.

La poesia dovrebbe sorprendere per un piacevole eccesso e non per singolarità - dovrebbe colpire il lettore come se fossero parole dei suoi stessi pensieri più elevati, ed apparire quasi come un ricordo.

Una bella cosa è per sempre una gioia: La sua bellezza aumenta e mai Sparirà nel nulla.

Non essere scoraggiato dal fallimento. Può essere una esperienza positiva. Il fallimento è, in un certo senso, l’autostrada per il successo, poiché ogni scoperta di ciò che è falso ci conduce a cercare con zelo ciò che è vero, ed ogni nuova esperienza punta ad alcune forme di errore che dobbiamo poi evitare attentamente.

C'è un fuoco elettrico nella natura umana che tende a purificare - in modo che tra queste creature umane c'è sempre una nuova nascita di eroismo. Il peccato è che dobbiamo meravigliarci di esso, come dovremmo nel trovare una perla nella spazzatura.

L'arte trae la sua bontà dall'ardore dell'artista.

Stanotte, riesco ad immaginarti... So che indosserai la tua bellezza, un sorriso di tale gioia, così brillante e luminoso, come quando con occhi rapiti e doloranti, perso in una dolce meraviglia, io ti guardai, io ti guardai!

Chi s'attrista pensando all'ozio, non può essere ozioso, e desto è colui che crede di dormire.

La mia immaginazione è un monastero e io sono un monaco.

Dolce, dolce è il saluto degli occhi, e dolce è la voce nel tuo saluto, quando l’addio s’è logorato e gli arrivederci svaniscono dove il tempo antico si è perduto. Caldi i nervi d'una mano accogliente, e serio un bacio sulla fronte, quando ci incontriamo al di là della terra e del mare, dove all’aratro son nuovi i solchi.

Ora un tenero bacio, Sì, con quel bacio, entro in una promessa infinita.

Nulla diventa mai reale finché non è conosciuto per esperienza. Persino un proverbio non è un proverbio finché la Vita non ce lo ha illustrato.

Non sono certo di nulla tranne che della santità degli affetti del cuore, e della verità dell'immaginazione.

Le parole più belle son spesso quelle non dette, quelle che naufragano nei silenzi.

Preferirei morire che non essere tra i grandi.

Nel tempio stesso del diletto la velata Melanconia ha il suo santuario.

Lascia sempre briglie sciolte alla fantasia, il piacere non è mai in casa nostra.

Bellezza è verità, verità è bellezza. Questo è tutto ciò che al mondo sapete, e tutto ciò che occorre che sappiate.

Il piacere è spesso un visitatore; ma la sofferenza si attacca crudelmente e lungamente a noi.

La poesia della terra non è mai morta.

Qui giace uno il cui nome è stato scritto sull'acqua.

E lì le chiuse gli occhi, selvaggi e appassionati, con quattro baci.

La filosofia mozzerà le ali di un angelo.

La fantasia è senz'altro inferiore alla realtà concreta, ma è meglio del ricordo.

Compassione vi chiedo - e pietà - e amore! Sì, amore - misericordioso intatto amore, costante, mai sbagliato, innocente amore, che anche nudo, possa mostrare la sua purezza! Oh, che mi permetta di avere tutto di voi, - e tutta, - tutta sarete mia!

Se la poesia non nasce con la stessa naturalezza delle foglie sugli alberi, è meglio che non nasca neppure.

Una cosa di bellezza è una cosa per sempre.

Ho idea di come un Uomo potrebbe trascorrere una vita piacevole: un giorno potrebbe leggere una pagina di Poesia pura o di Prosa distillata e perdersi nella lettura, pensarci, rifletterci, capirla fino in fondo, farne profezie o sogni […]. Che felicità c’è in questo viaggio immaginario, quale deliziosa e diligente Indolenza.

L'unico modo per rafforzare l'intelletto è quello di non decidere niente riguardo a nulla - di lasciare che la mente sia una strada percorribile da tutti i pensieri.

La vita è un'avventura da vivere, non un problema da risolvere.

Ciò che è creativo deve creare se stesso.

Oh se solo potessi avere una vita di sensazioni invece di una vita di pensieri!

Ma fammi ridere un po', ho tempo un sacco di tempo per piangere.

La poesia dovrebbe essere grande ma discreta; qualcosa che ti penetra dentro senza farti trasalire, senza colpirti in sé stessa, ma col suo messaggio.

Vorrei quasi che fossimo farfalle e vivessimo appena tre giorni d'estate, tre giorni così con te li colmerei di tali delizie che cinquant'anni comuni non potrebbero mai contenere.

La vita di un uomo che abbia in sé qualche valore è una continua allegoria. Soltanto pochi occhi possono capire il mistero della sua vita.

Nessuno arriva ad essere incoronato dall'immortalità se teme di andare dove lo conducono voci sconosciute.

Gli assiomi della filosofia non sono assiomi finché non li abbiamo provati sulla nostra pelle: leggiamo belle cose, ma non possiamo sentirle fino in fondo finché non abbiamo ripercorso gli stessi passi dell'autore.

Tutti i racconti belli, uditi o letti - una fonte infinita di bevanda immortale, cola per noi dall'orlo del cielo.

Con un grande poeta il senso della Bellezza va oltre ogni altra considerazione, o piuttosto convalida tutte le considerazioni.

Ciò che l'immaginazione coglie come bellezza deve essere verità.

Oh, Avessi un tempo così al riparo dal cruccio Ch’io potessi ignorare il mutar delle lune, né udir la voce dell’indaffarato buon senso!

La fantasia si può paragonare al sogno di Adamo: Adamo si svegliò e scoprì che era realtà.

Non ho mai avuto paura del fallimento, perché preferirei fallire che non essere tra i migliori.