Il sentimentale è colui che vorrebbe godere senza addossarsi l'immensa responsabilità dell'agire e del giudicare.

La donna è spesso il punto debole del marito.

L’arte deve rivelarci idee, essenze spirituali informi.

Ognuno ha i suoi gusti, come disse Morris quando baciò la vacca.

La verità e la bellezza sono affini.

La vita è come un' eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che invii.

Qual è l'età dell'anima umana? Come essa ha la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo incontro, d'esser gaia con chi è allegro e triste con chi è depresso, così anche la sua età è mutevole come il suo umore.

La moglie è spesso il punto debole del marito.

Lei danza nelle luride tenebre e la foschia esala odore d’aglio. Un marinaio, dalla barba color ruggine sorseggia da un calice rum e la guarda. Una lunga lussuria silenziosa alimentata dal mare. Lei danza, sgambetta, dimenando le anche da scrofa e i fianchi, agitando sulla pancia gonfia un uovo color rubino.

Il pensiero che a pagare sia l’altro è la salsa migliore al mondo.

I suoi occhi non diedero un segno, né di amore né di addio; non sembravano neppure riconoscerlo.

Quattrini e cretini non si fanno compagnia.

Vi ho messo così tanti enigmi e rompicapi che terranno i professori occupati per secoli a chiedersi cosa ho voluto significare, e quello è l’unico modo per assicurarsi la propria immortalità.

La vita è come un'eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che invii.

Quando nasce l’anima di un uomo in questo paese, le vengono gettate reti per impedirle di fuggire. Mi parli di nazionalità, di lingua, di religione. Io cercherò di sfuggire a quelle reti.

La vita appartiene ai viventi e chi vive deve essere preparato ai cambiamenti.

Un uomo di genio non commette errori: i suoi sbagli sono l'anticamera della scoperta.

Silenziosi, sassosi siedono negli oscuri palazzi d’entrambi i cuori: segreti stanchi della loro tirannia: tiranni desiderosi d’esser detronizzati.

Mentre tu hai una cosa, questa può esserti tolta. Ma quando tu la dai, ecco, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.

Io desidero stringere tra le mie braccia l'affabilità che non è ancora venuta al mondo.

L'unica cosa che mi interessa è lo stile.

Qual'è l'età dell'anima umana? Come essa ha la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo incontro, d'esser gaia con chi è allegro e triste con chi è depresso, così anche la sua età è mutevole come il suo umore.

La Fantasia mette radici dove la realtà vuol morire.

Fragilità, il tuo nome è matrimonio.

Il vino fulgido sul palato indugiava inghiottito. Pigiare nel tino grappoli d’uva. Il calore del sole, ecco che cos’é. È come una carezza segreta che mi risveglia ricordi.

L'uomo e la donna, l'amore, cos'è mai tutto questo? Un tappo e una bottiglia.

L’arte è la disposizione che l’uomo dà alla materia sensibile o intelligibile per un fine estetico.

Sono egoisti quegli astemi.

Il caso mi fornisce tutto ciò di cui ho bisogno. Io sono come un uomo che inciampa nel cammino. Il mio piede colpisce qualcosa, mi chino ed è esattamente quello che voglio.

Nessuno ha capito?

Non c'è niente al mondo come un bacio lungo e caldo che ti arriva al cuore.

Un uomo di genio non fa errori. I suoi errori sono voluti e sono portali di scoperta.

Il successo è per noi la morte dell’intelletto e dell’immaginazione.

Le maggiori difficoltà stanno dove noi le cerchiamo.

Uomo affamato uomo arrabbiato.

Cercare lentamente, con umiltà e costanza, di esprimere, di tornare a spremere dalla terra bruta o da ciò che essa genera, dal suono, dalla forma e dal colore, che sono le porte della prigione della nostra anima, una immagine di quella bellezza che siamo giunti a comprendere... questo è l’arte.

Adagio, umilmente, esprimere, tornare a spremere dalla terra bruta o da ciò ch'essa genera, dai suoni, dalle forme e dai colori, che sono le porte della prigione dell'anima, un'immagine di bellezza che siamo giunti a comprendere: questa è l'arte.

Chi ruba al povero presta al signore.

Dio fece il cibo, il diavolo il condimento.

Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi.

Altri trecento nati, lavano via il sangue, tutti lavati nel sangue dell’agnello, piangono maaaaaa.

Amore è misero se il suo amore è assente.

Avevi un culo pieno di scoregge quella notte, amore. [Lettera alla moglie].

Cercare adagio, umilmente, costantemente di esprimere, di tornare a spremere dalla terra bruta o da ciò ch'essa genera, dai suoni, dalle forme e dai colori, che sono le porte della prigione della nostra anima, un'immagine di bellezza che siamo giunti a comprendere: questa è l'arte.