La disperazione è solo per coloro che vedono la fine senza dubbio possibile.

I nani non sono eroi, bensì una razza calcolatrice con un gran concetto del valore del denaro.

Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo...

Sei una bravissima persona e io ti sono molto affezionato; ma in fondo sei solo una piccola creatura in un mondo molto vasto!

Non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo, il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo.

Non dirò: "Non piangete", perché non tutte le lacrime sono un male.

Se più persone dessero valore al cibo, all'allegria, alle canzoni che all'oro, sarebbe certo un mondo più felice.

In un buco nella terra viveva uno hobbit. Non era un buco brutto, sudicio e umido, pieno di vermi e intriso di puzza, e nemmeno un buco spoglio, arido e secco, senza niente su cui sedersi né da mangiare: era un buco-hobbit, vale a dire comodo.

Mai burlarsi di un drago vivo!

Era profondamente religioso, ed aveva tanta fede nella resurrezione dei morti, che sulla sua lapide fece incidere solo due parole: 'Torno subito!'.

È saggezza riconoscere la necessità quando tutte le altre vie sono state soppesate, benché possa sembrare follia a chi si appiglia a false speranze. Ebbene, che la follia sia il nostro manto, un velo dinanzi agli occhi del Nemico!

Compresi subito che egli aveva mentito per scongiurare qualsiasi rivendicazione sull'anello che possedeva "di diritto".

Se adopera spesso l'Anello per rendersi invisibile, sbiadisce: infine diventa permanentemente invisibile e cammina nel crepuscolo sorvegliato dall'oscuro potere che governa gli Anelli.

I consigli sono doni pericolosi, anche se scambiati fra saggi, e tutte le strade possono finire in un precipizio.

Non t’impicciare degli affari degli Stregoni, perché sono astuti e suscettibili.

Ancora, mi chiedo se verremo mai messi nelle canzoni o nei racconti...

Quasi tutti i matrimoni, anche quelli felici, sono degli errori: nel senso che quasi certamente (in un mondo più perfetto, o anche con un po’ più di attenzione in questo, davvero imperfetto, attuale) entrambi i partner possono trovare compagni più adatti. Ma il vero compagno della tua vita è quello col quale sei in effetti sposato.

Fredda la mano e il cuore e le ossa, freddo anche il sonno è nella fossa: mai vi sarà risveglio sul letto di pietra, mai prima che muoia il Sole e la Luna tetra.

È il lavoro che non inizia mai quello che richiede più tempo per essere terminato.

Non vi sono alberi pari agli alberi di questa terra; in autunno le loro foglie non cadono, ma diventano d'oro.

A volte i nani sono più generosi a parole che a fatti.

Dici che l'anello è pericoloso, molto più di quanto io non possa immaginare. In che modo? "." In molti modi ", rispose lo stregone." E di gran lunga più potente di quanto non osassi immaginare da principio; tanto potente che finirebbe col sopraffare del tutto qualunque mortale ne avesse il possesso. Sarebbe l'anello ad essere padrone di lui.

Dietro è la casa, davanti a noi il mondo, e mille son le vie che attendon, sullo sfondo di ombre, vespri e notti, il brillar delle stelle. Davanti allor la casa, e dietro a noi il mondo, tornar potremo a casa con passo infin giocondo.

Non c’erano risa, né cori o suono d’arpe, e la fierezza e la speranza suscitate nel loro cuore dal canto delle antiche canzoni sul lago si erano spente in una stanca malinconia. Sapevano che stavano per arrivare alla fine del viaggio, e che poteva essere una fine davvero orribile.

Le mie scaglie sono come scudi dieci volte più possenti, i miei denti sono spade, i miei artigli lance, lo schiocco della mia coda saetta, le mie ali uragano e il mio alito morte!

Tuttavia dietro l'angolo ci può aspettare, una nuova strada o un cancello da varcare.

A occhi storti il volto della verità può apparire un ghigno.

Ricorda che lo Specchio mostra molte cose, e che non tutte si sono già verificate. Alcune non avverranno mai; accadranno solo se coloro che le vedono abbandonano la loro strada per impedirle.

Sam vide i due rivali in un'altra visione. Una figura accovacciata, la pallida ombra di un essere vivente, una creatura completamente distrutta e sconfitta eppure piena di avidità e di rabbia; innanzi ad essa si ergeva severa, insensibile alla pietà, una figura vestita di bianco che aveva al petto una ruota di fuoco.

Da queste parti le spade hanno perso il filo, le asce vengono usate per gli alberi, e gli scudi come culle o coperchi; i draghi, poi, sono comodamente lontani.

Un Anello per domarli, un Anello per trovarli, un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.

Rimasero per qualche minuto immobili come chi, sull’orlo del sonno ove l’incubo sta in agguato, cerca di difendersi, pur sapendo che si giunge al mattino soltanto attraverso le ombre.

È un affare rischioso uscire dalla porta di casa.

Quando il cuore di un nano, anche il più rispettabile, è risvegliato da oro e gioielli, si fa improvvisamente ardito e può diventare feroce.

Senza fede è colui che dice addio quando la strada si fa buia.

Il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo terra sana e pulita da coltivare. Ma il tempo che avranno non dipende da noi.

Sfruttava in modo perverso e malvagio le notizie che apprendeva.

Colui che rompe un oggetto per scoprire cos’è, ha abbandonato il sentiero della saggezza.

Colui che non ha visto il calar della notte, non giuri di inoltrarsi nelle tenebre.

Tutto ciò che dobbiamo decidere è cosa fare col tempo che ci viene dato.

È giunta l’ora del popolo della Contea, ed esso si leva dai campi silenziosi e tranquilli per scuotere le torri e i consigli dei grandi. Quale dei Saggi l’avrebbe mai predetto? E perché, se sono veramente saggi, avrebbero dovuto pretendere di saperlo prima che suonasse l’ora?

Non tutto quel ch’è oro brilla, né gli erranti sono perduti; il vecchio ch’è forte non s’aggrinza, le radici profonde non gelano. Dalle ceneri rinascerà un fuoco, l’ombra sprigionerà una scintilla; nuova sarà la lama ora rotta, e re quei ch’è senza corona.

Gli alberi e le erbe e ogni cosa che cresce o che vive in questa terra non hanno padrone.

Anche la persona più piccola può cambiare il corso del futuro.

La luna crescente si librò sempre più in alto, e il vento si fece più violento e freddo: attorcigliò la bianca nebbia, ne fece colonne oblique e nuvole frementi che trascinò verso ovest, per spargerle a brandelli sulle paludi.

Mi auguri un buon giorno, o vuoi dire che è un buon giorno che mi piaccia o no? O che quest’oggi ti senti buono, o che è un giorno in cui si deve essere buoni?

A parlare delle cose belle e dei giorni lieti si fa in fretta, e non è che interessi molto ascoltare; invece da cose gravose, emozionanti o addirittura spaventose si può trarre una buona storia, o comunque un lungo racconto.

Se volete trovare qualcosa, non c’è niente di meglio che cercare.

I semplici sono esenti da preoccupazione e timore, e semplici vogliono restare, e noi dobbiamo restare segreti affinché essi restino come sono.