La religione è la vergognosa malattia dell'umanità. La politica ne è il cancro.

Amo avere tanto denaro quanto basta per non doverci pensare.

L'essere umano è preda di tre malattie croniche e incurabili: il bisogno di nutrimento, il bisogno di dormire e il bisogno di rispetto.

L'inverno è una primavera che si ignora.

L'uomo non sogna della donna perché la trova misteriosa; egli decide che essa è misteriosa, per giustificare il suo sogno di lei.

Mi domando se ci si può interessare all'anima di una donna le cui gambe sono irrimediabilmente troppo corte.

Si ferisce l'amor proprio, non lo si uccide.

Gli egoisti sono i soli fra i nostri amici per i quali nutriamo un'amicizia disinteressata.

La vera forza dello stile è nel sentimento.

Nulla è sicuro per l'intelligenza, neppure l'intelligenza stessa.

La fedeltà non è negli atti, ma nel cuore.

È tutta una questione di punti di vista, e spesso la sfortuna non è che il segno di una falsa interpretazione della vita.

La vanità è la passione dominante dell'uomo.

Si mette nella propria arte ciò che non si è stati capaci di mettere nella propria esistenza. È perché era infelice che Dio ha creato il mondo.

I sogni sono vita senza memoria.

La donna è fatta per un uomo, l'uomo è fatto per tutte le donne: essa comincia ad amare quando lui ha finito.

Il suicidio è l'ultimo atto col quale un uomo possa dimostrare che ha dominato la propria vita.

L'infinito è nel cuore dell'uomo, e non altrove.

Viva chi mi abbandona! Mi ridà a me stesso.

La vita diventa una cosa deliziosa, non appena si decide di non prenderla più sul serio.

Amare qualcuno è tenergli la testa sul catino quando vomita e non provare disgusto.

Certi cuori vanno verso l’assoluto come l’acqua va al mare.

La stupidità umana consiste nell'avere tante idee, ma delle idee stupide.

Un uomo al quale il potere dona alla testa è sempre ridicolo.

L'intelligenza è la facoltà grazie alle quale ci si astiene.

La pigrizia è il rifiuto di fare non soltanto ciò che annoia, ma anche quella moltitudine di atti che senza essere, a rigore, noiosi, sono tutti inutili.

Si dice sempre che è da un verme che nasce la farfalla; nell'essere umano, è la farfalla che diventa un verme.

Pubblicare un libro è parlare a tavola davanti ai domestici.

Gli uomini intelligenti non possono essere dei buoni mariti, per la semplice ragione che non si sposano.

Gli esseri umani sono preda di tre malattie croniche e incurabili: il bisogno di cibo, il bisogno di sonno e il bisogno di rispetto.

La falsa indignazione è la più ripugnante forma d'ipocrisia.

La differenza tra l'ipocrita e il cinico è che l'ipocrita accetta d'incomodarsi.

Il concetto femminile della felicità subisce la stessa sorte di tutti i concetti femminili: non interessa agli uomini.

Tutto è questione di punti di vista, e la disgrazia è spesso soltanto il segno di un'errata interpretazione della vita.

La generosità è sempre sacrificio di sé, ne è l'essenza.

L'atto fondamentale di una vita è quello di decidere cosa è importante e cosa non lo è.

Nel corso della storia il mondo è stato devastato per assicurare il trionfo di concezioni che sono ora morte quanto gli uomini che sono morti per esse.

Ci sono quelli a cui perdoniamo e quelli a cui non perdoniamo. Quelli a cui non perdoniamo sono nostri amici.

Benedetto colui che ride di sé stesso, se non sia per evitare il riso degli altri.

L'unico punto vulnerabile nel corpo di Achille fu quello per il quale l'aveva tenuto sua madre.

La sola superiorità dell'orgoglio sulla vanità sta nel fatto che la vanità si aspetta tutto mentre l'orgoglio non si aspetta niente.

Nulla è meno eloquente dell'amore vero.

Il malato deve guidare il medico, come il cane il cacciatore.

La sincerità è il rifugio di coloro che non hanno né fantasia né tatto.

La sfortuna non può consolarsi che con la sfortuna degli altri.

L'indifferenza attiva a ciò che è importante è un dovere.

Il perdono è vano! ciò che è fatto è fatto, e ciò che non è fatto non è fatto!