Una donna senza seno è un letto senza guanciale.

Tutti i cambiamenti, anche i più attesi, hanno la loro malinconia, perché ciò che lasciano dietro di noi è parte di noi stessi, dobbiamo morire in una vita prima di poter entrare in un'altra.

Il cristianesimo ha fatto molto per l'amore facendone un peccato.

Governare significa sempre creare degli scontenti.

L'artista deve amare la vita e mostrarci quanto è bella. Senza di lui potremmo dubitarne.

L'elemosina avvilisce tanto chi la riceve quanto chi la fa.

La prima virtù degli uomini davvero grandi è che essi sono sinceri. Essi hanno sradicato l’ipocrisia dai loro cuori.

Noi mettiamo l'infinito nell'amore. Errore che le donne non commettono.

Se un milione di persone crede ad una cosa stupida, la cosa non smette di essere stupida.

La proprietà ha per unica e gloriosa origine la forza: essa nasce e si conserva con la forza, e non cede che a una forza più grande.

Mai imprestar libri, non uno fa ritorno; i soli che ho in biblioteca sono quelli che altri mi hanno imprestato.

Le prostitute sono più vicine a Dio delle donne oneste: han perduto la superbia e non hanno più l'orgoglio. Non si gloriano di quel nulla di cui la matrona si onora. Possiedono l'umiltà, pietra angolare delle virtù gradite al Cielo.

Il gioco è un corpo a corpo con il destino.

Lo Stato è come il corpo umano. Non tutte le funzioni che compie sono nobili.

Una parigina innamorata smentisce la sua natura e vien meno alla sua funzione: esser di tutti, come un'opera d'arte.

Per compiere grandi passi, non dobbiamo solo agire, ma anche sognare, non solo pianificare, ma anche credere.

Sappiate soffrire: sapendo soffrire, si soffre meno.

L'ironia è la gaiezza della riflessione e la gioia della saggezza.

Niente è più potente della parola: una catena di forti ragioni e di alti pensieri è un legame che non si rompe. La parola, come la fionda di David abbatte i violenti e fa cadere i forti. È l'arma invincibile. Se così non fosse, il mondo apparterrebbe ai bruti armati. Chi invece li tiene lontani? Solo, nudo ed inerme, il pensiero.

Il libro è l'oppio dell'Occidente.

Quando una donna insiste per l'uguaglianza tra i sessi, sta rinunciando alla propria superiorità.

Pensate quel che una donna deve immolare quando ama. Libertà, tranquillità, attraenti moti di un'anima libera, civetteria, spassi, piaceri: vi perde tutto.

Tutti i libri storici che non contengono menzogne sono mortalmente noiosi.

La terra è come la donna: non vuole si sia con essa né timidi né brutali.

È nella natura umana pensare in modo saggio e agire stupidamente.

Si lusingava di essere un uomo privo di pregiudizi; e questa pretesa è di per sé un grande pregiudizio.

Il bene pubblico è fatto di un grande numero di mali privati.

Senza il purgatorio e l'inferno, il buon Dio non sarebbe che un povero re.

Preferisco gli errori dell'entusiasmo all'indifferenza del discernimento.

Coloro che leggono molti libri sono come i masticatori d'hashish: vivono in un sogno, e il veleno sottile che penetra nei loro cervelli li rende insensibili al mondo reale. Verrà il giorno che saremo tutti bibliotecari, e allora sarà finita per noi.

L'intera arte dell'insegnare è soltanto l'arte di svegliare la naturale curiosità di giovani menti allo scopo di soddisfarla poi.

Non vi sono casti; solamente infermi, ipocriti, maniaci e pazzi.

Solo le donne e i medici sanno quanto la menzogna sia necessaria e benefica agli uomini.

La guerra genera la guerra e la vittoria la sconfitta.

Senza illusioni l'umanità morirebbe di disperazione o di noia.

Nell'oscurità, in silenzio e tra i libri io posso vivere, come i topi, di briciole.

L'idea di una giustizia giusta non ha potuto germogliare che nella testa di un anarchico.

L'amore degli uomini è di basso livello ma s'eleva in erte dolorose e conduce a Dio.

S'impara soltanto divertendosi.

L'opinione degli altri non vale il sacrificio di uno solo dei nostri desideri.

Una persona non è mai felice se non a prezzo d'una certa ignoranza.

La pietà del ricco verso il povero m'è parsa sempre ingiuriosa e contraria alla vera fratelanza umana.

L'impotenza di Dio è infinita.

Solo gli uomini che non sono interessati alle donne sono interessati ai loro vestiti.

Ciò che ci spaventa di più è un folle nelle sue conversazioni ragionevoli.

Niente si dà tanto come quando si danno delle speranze.

Ah, la Virtù: potessi un dì raggiungerla… Intanto, versatemi da bere!

Chi conosce bene la vita e il mondo, sa che le donne non si mettono volentieri sul delicato lor petto il cilicio di un vero amore. Sa che non v'è nulla di più raro di un lungo sacrificio. Pensate quel che una donna deve immolare quando ama. Libertà, tranquillità, attraenti moti di un'anima libera, civetteria, spassi, piaceri: vi perde tutto.

Di tutte le perversioni sessuali, la castità è la più strana.